Indice:
1. Cos’è una Favicon?
2. Dove si vedono le favicon?
3. Perché le favicon sono importanti?
4. Le 4 regole da seguire per creare una favicon efficace
5. Quali dimensioni dovrebbe avere la tua favicon?
6. I 3 benefici di una favicon
7. Quale formato di immagine dovrebbe avere la tua favicon?

1. Cos’è una Favicon?

Una favicon è una piccola immagine quadrata che rappresenta il tuo sito web nei browser. Le favicon possono essere composte dal logo di una società, dalle iniziali o da altre immagini identificative. Queste immagini permettono agli utenti di identificare rapidamente quale scheda appartiene a diversi siti web. Le favicon sono piccole immagini a bassa risoluzione che richiedono un design semplicistico.

2. Dove si vedono le favicon?

Le immagini delle favicon vengono visualizzate nell’angolo in alto a sinistra delle schede delle pagine web o immediatamente a sinistra di qualsiasi pagina con segnalibro nella barra dei segnalibri del browser. Può essere trovata in qualsiasi posto dove appare il tuo sito web, come nelle barre degli indirizzi, nelle schede del browser, nei risultati della cronologia e nei segnalibri, sempre alla sinistra immediata del nome o dell’indirizzo della pagina web.

3. Perché le favicon sono importanti?

Le 4 regole per creare una favicon efficace per il tuo sito WordPress

Le favicon migliorano l’esperienza dell’utente sul tuo sito aiutando i visitatori a riconoscere facilmente l’identità del tuo brand, agiscono come una sua estensione. Poiché la maggior parte dei siti web li utilizza, le favicon sono un indicatore di un sito web legittimo.

4. Le 4 regole da seguire per creare una favicon efficace

Le immagini favicon sono minuscole, quindi le immagini dettagliate non si traducono bene. Creare una buona immagine favicon significa trovare un equilibrio tra qualcosa di semplice e qualcosa di brandizzato.
Considero una buona favicon quella che identifica facilmente il tuo sito web dalle altre schede aperte nella finestra del browser di un visitatore. Dovrebbe collegare il visitatore con il brand della tua azienda ed essere collocata su uno sfondo trasparente per mostrare la cura che metti nei piccoli dettagli della tua attività.
Prenditi un minuto per visitare il tuo sito web e controllare la favicon del tuo sito. È facilmente identificabile? È un riflesso della tua azienda e appare su uno sfondo trasparente?
L’aspetto del tuo sito web può giocare un ruolo importante nel modo in cui gli utenti percepiscono il tuo business. Un sito di successo è una combinazione di molti elementi che si uniscono per creare un aspetto professionale. Tra questi, l’icona del tuo sito, la favicon, è un elemento importante.
Questa piccola aggiunta è tutt’altro che irrilevante perché può aiutare il tuo sito a distinguersi, non solo sui browser web, ma anche nei segnalibri delle persone e persino nei motori di ricerca stessi.

  1. Semplicità nel design. C’è una buona ragione per cui la maggior parte delle favicon sono di un solo colore e presentano forme semplici come quadrati, rettangoli e triangoli. Un design pulito e semplice è riconoscibile su piccola scala. Le icone quadrate sono di solito ideali.
  2. Usa lo spazio con saggezza. Molti brand useranno il loro logo perché è il modo più semplice per trasferire il brand. Tuttavia, le dimensioni di ogni logo non si adattano bene a un’immagine di 16×16 pixel. Quando questo accade, può essere meglio usare un’immagine secondaria del brand come favicon in modo da non perdere spazio o riconoscimento visivo con loghi tagliati. I simboli inappropriati non saranno mostrati da Google.
  3. Abbinare il brand. Di nuovo, lo scopo della favicon è quello di rendere il tuo brand riconoscibile. Perciò è imperativo che l’immagine della tua favicon corrisponda allo stile del tuo brand. Questo non significa che deve essere un piccolo rendering del tuo logo. Supponiamo che riusciate a farlo funzionare. Altrimenti, scegli qualcosa di simbolico e semplice che corrisponda ai colori del tuo brand.
  4. Usare abbreviazioni. Se un’immagine non funziona, considera di usare un’abbreviazione di testo molto semplice. Idealmente, puoi far passare il messaggio in una sola lettera. Ma in realtà, la tua favicon non dovrebbe includere più di tre lettere. Prendete, per esempio, la BBC. Il loro logo è composto da tre lettere, e questo funziona bene per tutti gli scopi di branding, compresa la loro favicon.

5. Quali dimensioni dovrebbe avere la tua favicon?

Ci sono alcune cose da ricordare sulla dimensione della favicon. La dimensione standard per una favicon è di 16 pixel, tuttavia, i browser moderni richiedono di creare la tua favicon in una varietà di risoluzioni per farla apparire al meglio su tutte le piattaforme. La maggior parte delle tue decisioni sulla dimensione delle favicon dipenderà dal tipo di sistema operativo che stai usando.

Ecco le linee guida generali sulla dimensione delle favicon in relazione ai diversi browser:

  • 16 pixel: Questa è la dimensione classica delle favicon e funziona in tutti i browser. Questa dimensione è facilmente visualizzabile nei segnalibri, nelle schede e nelle barre degli indirizzi.
  • 32 pixel: Questa dimensione è ottima per il pulsante della barra delle applicazioni e nella barra laterale “Leggi più tardi” su Safari. IE Taskbar, Windows 7+ e Safari
  • 72 pixel: Se vuoi che la tua favicon appaia al meglio come icona della schermata iniziale dell’iPad, questa è la dimensione che ti serve. iOS
  • 96 pixel: Questa dimensione è la migliore per l’uso di Google TV.
  • 114 pixel: Per i modelli recenti di iPhone, questa dimensione è la migliore icona della schermata iniziale. Il display retina appare qui come il doppio della dimensione standard.
  • 128 pixel: Questa dimensione funziona meglio per presentare la tua azienda sul Chrome Web Store.
  • 195 pixel: Usa questa dimensione per la migliore visualizzazione su Opera Speed Dial.

Per i moderni dispositivi Android ad alta risoluzione, Google consiglia di fornire icone in 192×192 pixel.

6. I 3 benefici di una favicon

Oltre ad assistere nel riconoscimento del brand, le favicon possono aggiungere legittimità al tuo sito e fornire un modo semplice per i potenziali clienti di ricordarlo quando ci tornano. Impostare questo tipo di marcatore visivo istantaneo ti aiuta a fornire l’esperienza più curata e semplificata per i visitatori della pagina web.

  1. Riconoscimento del brand. L’ottimizzazione dei motori di ricerca (SEO) si basa sulla visibilità del brand. Come icona di collegamento che porta i clienti al tuo sito in modo più veloce ed efficiente, una favicon serve al posizionamento del tuo brand in più di un modo. Gli utenti possono salvarla nei segnalibri della loro schermata iniziale e aiuta a guidare più traffico verso la homepage della tua azienda. Le favicon contribuiscono ad aumentare la visibilità del tuo sito, il che significa che più clienti potenziali imparano chi sei e si ricordano della tua azienda.
  2. Legittimità del tuo sito. La maggior parte degli imprenditori riconosce quanto sia vitale la loro immagine online per il successo delle loro aziende. Un potenziale cliente può vedere un sito web aziendale e dare un giudizio solo sulla qualità del marketing o del design. Una favicon personalizzata può far apparire il tuo sito web legittimo agli utenti. Le favicon danno credibilità al tuo sito e presentano la tua azienda come un posto di cui i clienti possono fidarsi per fare acquisti o lavorare.
  3. Segnalibri. Le favicon possono fornire alla tua azienda una leva immediata online. Google Chrome, per esempio, metterà tra i segnalibri i siti web che hanno una favicon, attaccando così un segnale di posizionamento di ricerca che si desidera quando si tratta di guidare il traffico verso la tua pagina web. Le favicon rendono anche facile per gli utenti trovare il tuo sito web nei loro segnalibri, così possono continuare a tornare al tuo sito rapidamente e facilmente. Questi vantaggi aumentano le prestazioni SEO della vostra azienda e l’esperienza complessiva dell’utente.

7. Quale formato di immagine dovrebbe avere la tua favicon?

Le 4 regole per creare una favicon efficace per il tuo sito WordPress

La formattazione della tua favicon è un’altra considerazione importante. In passato, il formato ICO di Windows era il requisito per le favicon. Tuttavia, le aziende oggi hanno un bel po’ di scelte in più a portata di mano. La seguente lista fornisce informazioni su alcune delle scelte più comuni di formattazione di favicon disponibili.

  • Windows ICO: il formato ICO include un’icona di 32 pixel per aiutarti a distinguerti sulla barra delle applicazioni di Internet Explorer Windows 7. Viene anche fornito con diverse profondità di bit e risoluzioni. Il formato ICO rimane l’unico tipo di file favicon che non fa uso del componente “link” nel suo codice. Il formato di file Microsoft ICO è uno dei migliori formati da usare.
  • PNG: puoi creare una favicon in formato PNG senza bisogno di programmi speciali o strumenti digitali, e fornisce un’eccellente compatibilità multipiattaforma. Questo formato è molto facile da usare, anche se non è supportato da Internet Explorer 10 o più vecchio. PNG offre la più piccola dimensione di file disponibile e supporta la trasparenza alfa.
  • APNG: una versione animata del formato PNG, APNG funziona bene su Firefox e Opera. Tuttavia, a causa del suo movimento, può essere spesso visto come troppo “occupato” o distraente per gli utenti quando viene utilizzato come favicon.
  • SVG: Per i browser Opera, il formato SVG è il migliore. Molti browser attualmente non supportano questo formato, ma questo dovrebbe cambiare. Questo formato diventerà probabilmente dominante in quanto elimina la necessità di creare diverse favicon in varie dimensioni.
  • GIF: Come SVG, le favicon in formato GIF funzionano meglio su browser estremamente moderni. Questo è in contrasto con molti utenti che le vedono come un po’ obsolete. I formati GIF hanno però il vantaggio di attirare una grande quantità di attenzione.
  • JPG: Il formato JPG non è così ampiamente utilizzato oggi come in passato a causa della sua qualità di risoluzione inferiore rispetto agli stili PNG. Poiché le favicon sono così piccole, il JPG (un formato di file tradizionalmente più grande) può perdere alcuni dei suoi vantaggi quando viene usato per questo scopo.

Per concludere, avere una favicon per aumentare la visibilità del tuo brand online e attirare l’attenzione degli utenti è sempre una mossa intelligente per il tuo business. Con così tante aziende in competizione, assicurarsi di avere una favicon che indirizzi naturalmente gli utenti al tuo sito web è essenziale.

Spero che questo articolo ti sia stato utile. Se hai bisogno di un consiglio per creare la favicon per il tuo sito contattami qui.

Un saluto.
Irina