Cos’è un URL (Uniform Resource Locator)?

Un URL, o localizzatore di risorse uniforme, è un indirizzo che aiuta il tuo browser a localizzare una specifica pagina web, immagine, file o altra risorsa.

Il tuo browser prende l’indirizzo, traduce il nome del dominio nell’indirizzo IP del server e il resto dell’URL mostra il percorso del file specifico su quel server.

Un URL porta ad uno specifico file o pagina, mentre un nome di dominio è l’”indirizzo” generale dell’intero sito web o server.

Un URL può mandarti ad una specifica pagina web.
Può anche mandarti a una particolare posizione su quella pagina.
Può comunicare con il tuo CMS (Content Management System) per visualizzare un pezzo distinto di contenuto.
Può anche tracciare la provenienza della tua visita usando dei parametri per interagire con il tuo software di analisi.

URL vs. Slug vs. Permalink in WordPress

Cosè un URL La differenza tra slug, permalink e accorciatori.

Mark Hultgren per Pixabay

Un URL è un link che porta a qualsiasi pagina web, file o risorsa su internet.

Ma quando si tratta di indirizzi web e WordPress, URL non è l’unico termine che usiamo. Potresti anche aver sentito la parola permalink o slug.

Un permalink è un URL che agisce come un link permanente a un pezzo specifico di contenuto sul tuo sito WordPress.

LEGGI QUI APPROFONDIMENTO SU PERMALINK

Uno slug è l’ultima parte dell’URL dopo il nome del dominio e la cartella WordPress che identifica una pagina specifica. Gli slug dovrebbero essere brevi, leggibili e indicare chiaramente il contenuto della pagina o del post.

Accorciatori di URL

Cosè un URL La differenza tra slug, permalink e accorciatori.

Bitly

Se un URL è molto lungo, si può essere tentati di usare un accorciatore di URL (es UTM) quando lo si condivide nei post dei social media o nelle e-mail.

Qualche consiglio:

  • Usa solo accorciatori di URL rispettabili (come Bitly) senza interruzioni pubblicitarie o tempi di caricamento lenti. Qualsiasi pubblicità o tempo aggiunto significa meno utenti che rimangono a visitare la pagina.
  • Se un URL è già corto e ha un senso è meglio condividere la versione originale.
  • Non usare mai URL abbreviati per i collegamenti ipertestuali, perché l’URL è comunque nascosto dietro il testo del link.