UX e UI: sono 2 termini che sono spesso usati in modo intercambiabile, ma che in realtà significano cose molto diverse. Un UX designer e un UI designer lavorano entrambi alla creazione di belle interfacce, ma il loro coinvolgimento e le loro competenze sono richieste in momenti diversi durante il processo di progettazione e sviluppo.

Qual è la differenza tra UX e UI design?

UX design si riferisce al termine “user experience design”, mentre UI sta per “user interface design”.

Entrambi gli elementi sono cruciali per un prodotto e lavorano strettamente insieme. Ma nonostante la loro relazione professionale, i ruoli stessi sono abbastanza diversi, riferendosi ad aspetti molto diversi del processo di sviluppo del prodotto e della disciplina del design.

In questo articolo vedremo:

1. Cos'è il design dell'esperienza utente (UX)?

Il design dell’esperienza utente è un modo di progettare i prodotti incentrato sull’uomo. Don Norman, uno scienziato cognitivo e co-fondatore della Nielsen Norman Group Design Consultancy, ha il merito di aver coniato il termine “user experience” alla fine degli anni 90. Ecco come lo descrive:

“L’esperienza dell’utente comprende tutti gli aspetti dell’interazione dell’utente finale con l’azienda, i suoi servizi e i suoi prodotti”.

Potreste notare subito che la definizione non fa alcun riferimento alla tecnologia, nessuna menzione del digitale e non ci dice molto su ciò che un UX designer fa effettivamente.
Eppure, la definizione di Don Norman ci dice che, indipendentemente dal suo mezzo, l’UX Design comprende tutte le interazioni tra un cliente potenziale o attivo e un’azienda. Come processo scientifico potrebbe essere applicato a qualsiasi cosa; lampioni, automobili, scaffali Ikea e così via. Tuttavia, nonostante sia un termine scientifico, il suo uso fin dall’inizio è stato quasi interamente all’interno dei campi digitali; una ragione è che l’industria tecnologica ha iniziato ad esplodere nel periodo dell’invenzione del termine.
Essenzialmente, l’UX si applica a tutto ciò che può essere sperimentato, che sia un sito web, una macchina del caffè o una visita al supermercato. La parte “esperienza utente” si riferisce all’interazione tra l’utente e un prodotto o servizio. Il design dell’esperienza utente, quindi, considera tutti i diversi elementi che danno forma a questa esperienza. Un designer UX pensa a come l’esperienza fa sentire l’utente e a quanto sia facile per l’utente realizzare i compiti desiderati. Per esempio: Quanto è facile il processo di checkout quando si fa shopping online? Quanto è facile per te comprare un articolo sulla piattaforma e-commerce? La vostra app di online banking vi rende facile gestire il vostro denaro? Lo scopo ultimo dell’UX design è quello di creare esperienze facili, efficienti, rilevanti e piacevoli per l’utente.
Lo user experience design è il processo di sviluppo e miglioramento della qualità dell’interazione tra un utente e tutti gli aspetti di un’azienda. È una pratica non digitale (scienza cognitiva), ma utilizzata e definita prevalentemente dalle industrie digitali. L’UX design NON riguarda le immagini: si concentra sulla esperienza dell’utente.

2. Cos'è il design dell'interfaccia utente (UI)?

Nonostante sia un campo più vecchio e praticato, alla domanda “Cos’è il design dell’interfaccia utente?” è difficile rispondere a causa della sua ampia varietà di interpretazioni errate. Mentre l’esperienza utente è un conglomerato di compiti focalizzati sull’ottimizzazione di un prodotto per un uso efficace e piacevole, il design dell’interfaccia utente è il suo complemento; il look and feel, la presentazione e l’interattività di un prodotto.

A differenza di UX, il design dell’interfaccia utente è un termine strettamente digitale. Un’interfaccia utente è il punto di interazione tra l’utente e un dispositivo o prodotto digitale, come il touchscreen del tuo smartphone o il touchpad che usi per selezionare il tipo di caffè che vuoi dalla macchina del caffè. In relazione ai siti web e alle app, l’UI design considera l’aspetto, la sensazione e l’interattività del prodotto. Si tratta di assicurarsi che l’interfaccia utente di un prodotto sia il più intuitiva possibile e questo significa considerare attentamente ogni singolo elemento visivo e interattivo che l’utente potrebbe incontrare. Un UI designer penserà alle icone e ai pulsanti, alla tipografia e agli schemi di colore, alla spaziatura, alle immagini e al design reattivo.

Come il design dell’esperienza utente, il design dell’interfaccia utente è un ruolo sfaccettato e impegnativo. È responsabile del trasferimento dello sviluppo, della ricerca, del contenuto e del layout di un prodotto in un’esperienza attraente per gli utenti.

Prima di considerare le principali differenze tra UX e UI, ricapitoliamo velocemente in cosa consiste il design dell’interfaccia utente (UI):

  • Il design dell’interfaccia utente è una pratica puramente digitale. Considera tutti gli elementi visivi e interattivi dell’interfaccia di un prodotto, compresi i pulsanti, le icone, la spaziatura, la tipografia, gli schemi di colore e il design reattivo.
  • L’obiettivo dell’UI design è quello di guidare visivamente l’utente attraverso l’interfaccia di un prodotto. Si tratta di creare un’esperienza intuitiva che non richiede all’utente di pensare troppo!
  • L’UI design trasferisce i punti di forza e le risorse visive del brand all’interfaccia di un prodotto, assicurandosi che il design sia consistente, coerente ed esteticamente piacevole.

3. Le principali differenze tra UX e UI

È importante capire che UX e UI vanno di pari passo; non si può avere l’una senza l’altra. Tuttavia, non è necessario possedere competenze di UI design per essere un UX designer e viceversa – UX e UI costituiscono ruoli separati con processi e compiti separati!

La differenza principale da tenere a mente è questa: L’UX design riguarda la sensazione generale dell’esperienza, mentre l’UI design riguarda l’aspetto e il funzionamento delle interfacce del prodotto.

Un designer UX considera l’intero viaggio dell’utente per risolvere un particolare problema; quali passi fanno? Quali compiti devono completare? Quanto è semplice l’esperienza? Gran parte del loro lavoro si concentra sullo scoprire quali tipi di problemi incontrano gli utenti e come un certo prodotto potrebbe risolverli. Condurranno un’ampia ricerca sugli utenti per scoprire chi sono gli utenti target e quali sono i loro bisogni in relazione a un certo prodotto. Poi tracciano il percorso dell’utente attraverso un prodotto, considerando cose come l’architettura dell’informazione – cioè come il contenuto è organizzato ed etichettato in un prodotto – e quali tipi di caratteristiche potrebbero servire all’utente. Alla fine, creeranno dei wireframe che definiscono i progetti di base del prodotto.

Con lo scheletro del prodotto tracciato, l’UI designer entra in gioco per portarlo in vita. L’UI designer considera tutti gli aspetti visivi del viaggio dell’utente, comprese tutte le singole schermate e i punti di contatto che l’utente potrebbe incontrare; pensate a toccare un pulsante, scorrere una pagina o scorrere una galleria di immagini. Mentre l’UX designer traccia il viaggio, l’UI designer si concentra su tutti i dettagli che rendono questo viaggio possibile. Questo non vuol dire che l’UI design sia solo una questione di look; gli UI designer hanno un impatto enorme sul fatto che un prodotto sia accessibile e inclusivo o meno. Si porranno domande come “Come si possono usare diverse combinazioni di colori per creare contrasto e migliorare la leggibilità?” o “Quali abbinamenti di colori sono adatti al daltonismo?

Speriamo che ora stiate iniziando a vedere come UX e UI design siano davvero due cose molto diverse. Per riassumere:

  • L’UX design si occupa di identificare e risolvere i problemi degli utenti; l’UI design si occupa di creare interfacce interattive intuitive ed esteticamente piacevoli.
  • L’UX design di solito viene prima nel processo di sviluppo del prodotto, seguito dall’UI. L’UX designer traccia la mappa del viaggio dell’utente; l’UI designer poi la riempie con elementi visivi e interattivi.
  • L’UX può applicarsi a qualsiasi tipo di prodotto, servizio o esperienza; l’UI è specifica per prodotti ed esperienze digitali.

Mentre UX e UI design vanno di pari passo, non è necessario essere un maestro di entrambi. Quindi quale percorso di carriera è più adatto a te, UX o UI?
Se vuoi saperne di più su ciò che i designer UX e UI fanno effettivamente su base giornaliera, continua a leggere!

4. Cosa fa un Designer dell'esperienza utente (UX)?

Pixabay

Gli UX designer sono abili nell’identificare i problemi e nel rendere le interfacce il più facile possibile da usare.
Gli UX designer sono noti per essere ossessionati dai clienti e per garantire l’intuitività di tutti i design. Il lavoro di un UX designer è spesso meno visivo di quello di un UI designer e richiede una comprensione delle analisi e dei test delle interfacce.
Gli UX designer assumono una varietà di ruoli in un progetto, quindi le tue responsabilità cambieranno a seconda della fase del progetto a cui stai lavorando.
Potresti iniziare la tua mattinata reclutando o selezionando potenziali utenti per il tuo prossimo test di usabilità o scrivendo lo script per il tuo prossimo test utente a distanza. Potresti ripensare i wireframe in base alle limitazioni tecniche o al feedback che è stato appena analizzato da un test utente.
Se stai lavorando in un team più piccolo, potresti assumere una gamma più ampia di compiti come aiutare con l’architettura dell’informazione o la gestione del progetto e il coordinamento con i team di sviluppo.

Competenze richieste

  • Strategia: Gli UX designer devono conoscere chiaramente gli obiettivi per cui stanno lavorando. Si tratta di aumentare le iscrizioni? Creare un cruscotto chiaro di informazioni? Qualunque sia l’obiettivo, gli UX designer sono responsabili della creazione della strategia per ottenere un’interfaccia più usabile.

  • Ricerca e test di usabilità: Dovrai capire come testare le tue idee per confermare che stai lavorando alla strategia giusta. I test di usabilità richiedono il reclutamento di utenti, la creazione di script da seguire per i test, l’analisi e la presentazione dei risultati.

  • Prototipazione: I test richiedono prototipi e per un UX designer, questo di solito significa creare wireframe e pensare all’interattività. Alcuni prototipi potrebbero iniziare con uno schizzo, ma un UX designer potrebbe essere responsabile di portarli ad una maggiore fedeltà con uno strumento come InVision o Figma.

  • Collaborazione: Su un progetto digitale, gli UX designer possono aspettarsi di lavorare a stretto contatto con UI designer, project manager e sviluppatori front-end. Hanno bisogno di una comprensione del ciclo di vita di un progetto, di essere in grado di capire i componenti tecnici di base di una costruzione e di avere una conoscenza dei principi di visual design.

Background educativo

Essendo una carriera emergente, non ci sono percorsi tradizionali per diventare un UX designer. Spesso le persone che hanno studiato sociologia, psicologia sono attratte dal campo, ma non ci sono prerequisiti e le competenze di base possono essere acquisite rapidamente.

Stipendio medio di un UX designer secondo GLASSDOOR

Così ora sappiamo, in termini astratti, cosa comporta il ruolo dell’UX designer, ma come si traduce in compiti quotidiani? Ecco un esempio di compiti e responsabilità tipiche di un UX designer. Troverete un resoconto più dettagliato del processo di UX design in questa guida.

  • Analisi della concorrenza

  • Analisi dei clienti e ricerca degli utenti

  • Struttura e strategia del prodotto

  • Sviluppo del contenuto

  • Wireframing e prototipazione

  • Test e iterazione

  • Pianificazione dello sviluppo

  • Esecuzione e analisi

  • Coordinamento con i designer UI

  • Coordinamento con gli sviluppatori

  • Monitoraggio degli obiettivi e integrazione

  • Analisi e iterazione

Quindi parte-marketer, parte-designer, parte-project manager; il ruolo UX è complesso, impegnativo e sfaccettato. Vedete che l’iterazione del prodotto, come collegata all’analisi o al test è effettivamente menzionata due volte, ma in realtà la mettereste tra ogni altra voce della lista. In definitiva, lo scopo è quello di collegare gli obiettivi di business ai bisogni dell’utente attraverso un processo di test e perfezionamento verso ciò che soddisfa entrambi i lati della relazione.

5. Cosa fa un Designer dell'interfaccia utente (UI)?

Pixabay

Gli user interface designer sono responsabili della creazione di interfacce che siano esteticamente belle – dalle palette di colori all’interazione di un menu a tendina.
Gli UI designer prendono i wireframe degli UX designer e li usano come progetti per applicare una vasta gamma di elementi stilistici. Gli UI designer sono i cervelli dietro la bellezza e l’interattività di un sito.

Responsabilità: Gli UI designer sono tipicamente coinvolti dopo che alcuni lavori UX sono stati completati. Probabilmente inizierai un progetto con una ricerca di design e capirai come applicare le linee guida del brand esistente a una nuova interfaccia.
Prenderai decisioni su tutto, dalla scelta del miglior carattere tipografico alla creazione di stili di pulsanti e probabilmente dovrai convincere gli altri delle tue scelte.
Come UI designer, dovrai capire il responsive design e prendere decisioni su come funzionano le transizioni e l’interattività. Man mano che i tuoi progetti progrediscono, probabilmente lavorerai con gli UX designer per testare il tuo lavoro prima che vada in sviluppo.

Competenze richieste.

  • Progettazione dell’interfaccia visiva: Gli UI designer sono responsabili dell’intera interfaccia visiva. Questo include tutto, dal mettere insieme guide di stile che dettagliano come tutto, dalle icone ai menu, dovrebbe apparire.
  • Interazione e animazione: Questa è l’area in cui UX e UI designer possono condividere il lavoro. Un UX o un UI designer potrebbe essere dietro la strategia di ciò che tocchi e tocchi faranno, ma un UI designer applica l’idea visivamente in modo che l’utente capisca un’interfaccia senza indicazioni. Le interazioni che un UI designer crea aiutano a rendere un’interfaccia intuitiva.
  • Sviluppo Front-End: HTML, CSS e Javascript sono i linguaggi chiave necessari per lo sviluppo front-end. Mentre non sempre ci si aspetta che gli UI designer aiutino con lo sviluppo, avere competenze di sviluppo front-end è un enorme vantaggio competitivo per creare un lavoro veramente interattivo.
  • Collaborazione: gli UI designer possono aspettarsi di lavorare con altri UI designer, project manager, UX designer e un team di sviluppo, a seconda delle dimensioni del team. Un UI designer è anche responsabile della documentazione delle decisioni di design in modo che gli altri possano applicare le loro linee guida.

Background educativo

A causa della natura visiva dell’UI design, molti professionisti hanno un background in belle arti, design grafico o sviluppo front-end. Una laurea formale in design non è richiesta, ma un forte portfolio lo è.

Stipendio medio di un UI designer secondo Glassdoor

Se ti piace l’idea di creare fantastiche esperienze utente ma ti vedi come una persona più visiva, potresti essere più interessato all’UI design. Troverai una breve istantanea dei compiti principali dell’UI designer qui sotto, o una spiegazione più completa di ciò che un UI designer effettivamente fa qui.

  • Analisi del cliente
  • Ricerca di design
  • Branding e sviluppo grafico
  • Guide utente e storyline
  • Reattività e interattività
  • Prototipazione UI
  • Interattività e animazione
  • Adattamento a tutte le dimensioni dello schermo del dispositivo
  • Implementazione con lo sviluppatore

Come designer visivo e interattivo, il ruolo dell’UI è cruciale per qualsiasi interfaccia digitale e, per i clienti, un elemento chiave per fidarsi di un brand. Mentre il brand in sé non è mai solo responsabilità dell’UI designer, lo è la sua traduzione nel prodotto.

Noterete anche il punto finale che afferma una responsabilità per “l’implementazione” del design con uno sviluppatore. Mentre questo è generalmente il modo in cui i lavori UI hanno funzionato in passato, dovreste essere consapevoli che le linee si stanno confondendo, dato che il termine “web designer” (essenzialmente un UI designer che sa programmare) viene sostituito dalle competenze degli user interface designer. Mentre l’UX non ha bisogno di programmare, l’UI è un ruolo che, col passare del tempo, si affiderà ad esso come parte della costruzione di interfacce interattive.

6. Come funzionano insieme il design UX e il design UI?

Abbiamo esplorato le differenze tra UX e UI; ora diamo uno sguardo a come lavorano insieme. Potresti chiederti se uno è più importante dell’altro, ma la realtà è che sono entrambi essenziali!

Immaginate di avere un’idea incredibile per un’applicazione; qualcosa che manca chiaramente sul mercato e che potrebbe davvero cambiare la vita delle persone in meglio. Assumi un UX designer per condurre una ricerca sugli utenti e aiutarti a capire esattamente quali caratteristiche dovrebbe avere la tua app e come dovrebbe essere tracciato l’intero percorso dell’utente. La tua app offre qualcosa che il tuo pubblico di riferimento ha bisogno e vuole; tuttavia, quando la scaricano, scoprono che il testo su ogni schermata è a malapena leggibile. Inoltre, i pulsanti sono troppo vicini tra loro; continuano a premere il pulsante sbagliato per errore! Questo è un classico caso di cattiva UI che distrugge quella che sarebbe stata una buona UX.

D’altra parte, vi siete mai imbattuti in un sito web davvero bello solo per scoprire che, al di là delle animazioni strabilianti e dello schema di colori a punto, è in realtà una vera sofferenza da usare? Una buona UI non può mai compensare una cattiva UX.

Quindi, quando si tratta di design del prodotto, UX e UI si completano a vicenda e nel mercato competitivo di oggi, ottenere entrambi gli aspetti è un must assoluto. Sia che tu scelga di lavorare come UX designer o come UI designer, è utile avere una comprensione di entrambi.

UX e UI sono ancora campi relativamente nuovi e, come già detto, tendono ad essere specifici dell’industria tecnologica. Al di fuori del mondo del design e della tecnologia, non sono così ampiamente compresi, nonostante siano incredibilmente importanti per il business. Mentre il valore commerciale di un buon design è sempre più riconosciuto, c’è ancora una tendenza per i responsabili delle assunzioni e i reclutatori a presumere che UX e UI siano fatti dalla stessa persona.

Non è sempre un semplice caso di incomprensione, però. Molte aziende cercano deliberatamente designer versatili che possono coprire sia UX che UI, o che almeno hanno una comprensione dei principi UX o UI in aggiunta alle loro competenze principali.

Sia che tu stia cercando un ruolo solo UI, una carriera puramente incentrata sull’UX o un mix di entrambi, è importante guardare oltre il titolo di lavoro e prestare molta attenzione alle competenze, ai compiti e alle responsabilità elencate. Ora che conosci la differenza tra UX e UI, dovresti essere in grado di determinare rapidamente se un annuncio di lavoro è effettivamente orientato verso uno o l’altro, o se sta deliberatamente mirando a entrambi.

7. UX vs. UI: Come fai a capire quale è più adatto a te?

Se sei desideroso di perseguire una carriera nel design ma non sei ancora sicuro se concentrarti su UX o UI, avrai bisogno di spendere un po’ di tempo pensando a dove si trovano i tuoi interessi, così come a cosa sei naturalmente bravo. Sia l’UX che l’UI design sono percorsi di carriera altamente collaborativi e variegati, che ti collocano proprio all’avanguardia della tecnologia e dell’innovazione. Detto questo, ci sono alcune differenze chiave tra la natura del lavoro e le competenze richieste.

Una carriera nell’UX richiede empatia, una propensione alla risoluzione dei problemi e un approccio sia creativo che analitico. Gli UX designer hanno anche bisogno di capacità di comunicazione di prim’ordine e un po’ di know-how commerciale.

Una carriera in UI richiede anche una comprensione dei principi dell’esperienza utente, ma è molto più focalizzata sugli aspetti visivi e interattivi del design. Se hai un occhio attento all’estetica e ti piace l’idea di rendere la tecnologia bella, facile da usare e accessibile, potresti essere più adatto a una carriera in UI. Naturalmente, se ti piace l’idea di una carriera che combina entrambe le cose, non c’è niente che ti impedisca di diventare un designer tuttofare!

8. Come si imparano le competenze di UX e UI design?

Mentre ci sono istituzioni collegiali che offrono programmi di design interattivo e visivo, ci sono pochissimi modi ufficiali per imparare le competenze di UI o UX Design applicate al lavoro all’interno di startup tecnologiche, o anche di grandi aziende.

Se vivi in una grande area metropolitana, puoi essere fortunato ad avere accesso a una varietà di bootcamp, programmi in classe o programmi localizzati ospitati da Google e altre corporation della tecnologia.

Online e con flessibilità, troverete una gamma infinita di contenuti e corsi gratuiti per entrambe le abilità. Raccomando vivamente di controllare lo schema e il contenuto di ogni corso per vedere se ciò che viene insegnato corrisponde alle definizioni esposte in questo articolo; piattaforme come Udacity e Udemy possono servire come una buona introduzione al campo.

Anche se gli annunci di lavoro aziendali o i progetti freelance possono richiedere competenza in un’area – la realtà è che non è necessario scegliere. Hai un vantaggio competitivo se puoi fare sia UX che UI design perché puoi fare project management e poi aggiungere l’estetica e le interazioni necessarie. Probabilmente sarai anche pagato di più.

Le 6 tendenze top dell’animazione motion graphics da conoscere

Spero che questo articolo ti sia stato di aiuto per capire la differenza tra UX e UI.

Lasciami un commento nel form che trovi qui sotto. Apprezzo sempre il tuo feedback.

Un saluto!
Irina